Skip to content

Roma Città Eterna

I luoghi mitici

 

Con una visita guidata personalizzata conoscerete i luoghi simbolo della città eterna, dove si sono scritte pagine di Storia.

Il mito di Roma risiede nella grandiosità dei monumenti e nella straordinaria bellezza dei suoi capolavori che, dandole forma e sostanza, sono i testimoni viventi di una storia millenaria.

Musei Vaticani e Cappella Sistina

Visitare i musei vaticani è fare un viaggio nel tempo, per ammirare i vertici dell’ingegno umano assieme ad opere di valore assoluto come il Giudizio Universale di Michelangelo.”Districarsi tra le migliaia di opere esposte non è sempre semplice, una visita guidata ti consentirà di orientarti e di non perdere di vista le opere fondamentali. Bisogna arrivare preparati per una visita ai musei Vaticani è una tappa fondamentale di un viaggio a Roma!

I musei vaticani nascono più di cinquecento anni fa, con una collezione di sculture antiche, donata da papa Giulio II. Al papa guerriero, i musei Vaticani debbono tanto: l’idea stessa di museo, i capolavori raccolti nel cortile del Belvedere, le famose stanze affrescate da Raffaello, che altro non erano che il suo appartamento, e la volta della cappella Sistina, affidata al pennello di Michelangelo.
Nel corso dei secoli, e fino ai giorni nostri, importantissime collezioni si sono aggiunte, occupando nuovi spazi dei palazzi vaticani.

Il sito ufficiale sul quale acquistare i biglietti di entrata ordinari è:

https://tickets.museivaticani.va/home

Basilica di San Pietro in Vaticano

E’ la più grande chiesa del mondo, costruita sul tomba dell’apostolo designato da Cristo per costruire la sua Chiesa. Imponente, sontuosa,
nessuna fotografia o video e nessun aggettivo ne può rendere l’idea; è un’esperienza che va vissuta di persona
.

Una visita guidata alla basilica di San Pietro ti consente di
comprenderne gli aspetti storici ed artistici perché
ciò che ammiriamo oggi è la seconda basilica. Per più di mille e duecento anni vi fu la basilica costruita nel IV secolo
dall’imperatore Costantino sul sepolcro di un semplice pescatore che mutò il corso della storia. Poi, quando lo spirito del Rinascimento vibrava con forza, salì sul soglio di Pietro Giulio II e l’antica e vetusta basilica fu demolita per far posto alla nuova.
Alla sua costruzione e decorazione lavorarono i più grandi artisti di tutti i tempi, da 
Bramante, a Raffaello,
MichelangeloBerniniCanova, fino a Manzù
nel Novecento.
Nella basilica di San Pietro in Vaticano si manifesta una storia bimillenaria, quella della Chiesa di Roma.

Colosseo, Foro Romano e Palatino

 
Il Colosseo è stato e rimane il simbolo della grandezza di Roma, la visita guidata vi introdurrà in nel mondo degli spettacoli antichi e non solo.
Costruito nel 80 dopo Cristo, l’anfiteatro Flavio – perché così era nominato – era pensato per accogliere fino a 70.000 spettatori, ovvero quanto uno stadio moderno.
Durante gli spettacoli, che non erano solo combattimenti dei gladiatori ma anche cacce e giochi circensi, il pubblico mangiava, beveva, scommetteva e scherzava.
La visita guidata prosegue al Foro Romano, cuore pulsante della civiltà romana. La grande piazza raccoglieva tutto attorno a sé: politica, economia, religione, giustizia ed informazione.
L’ultima tappa della visita guidata è sul colle Palatino. Esattamente qui, il 21 aprile del 753 avanti Cristo, dopo aver osservato il volo degli uccelli, nacque una nuova idea di mondo destinata a durare più di 1200 anni.

Una visita guidata  ti fornirà le chiavi per entrare nel passato. Il sito ufficiale sul quale acquistare i biglietti di entrata è: https://www.coopculture.it/it/prodotti/biglietto-colosseo-foro-palatino_24h/

Galleria Borghese

Incastonata come un prezioso diamante nel parco di Villa Borghese la Galleria Borghese è il più bel museo del mondo. Il cardinale Scipione Borghese (1577-1633) ha amato l’arte come forse nessun altro al mondo.   Pur di appropriarsi di opere raffinate, capaci di raccontare e creare emozioni è stato capace di organizzare trame romanzesche. Così nelle sale, tra le migliaia di opere d’arte, si dispiegano in tutto il loro splendore la pala Baglioni di Raffaello, l’Amor Sacro e l’Amor profano di Tiziano, sei capolavori di Caravaggio, e lo straordinario dinamismo delle sculture di Gian Lorenzo Bernini.

La  visita guidata ti farà rivivere la storia di questi capolavori tra le preziose stanze che ancora oggi emanano lo spirito di Scipione e la sua passione per la bellezza.

Il sito ufficiale sul quale acquistare i biglietti di entrata è: https://galleriaborghese.beniculturali.it/visita/info-biglietti/ 

Musei Capitolini

Sulla collina del Campidoglio, nel lontano 1471, quando papa Sisto IV della Rovere, decise di restituire al popolo romano le famose statue in bronzo – quali simboli superstiti di un passato glorioso – fondò di fatto il primo museo dell’era moderna. Sarà poi Michelangelo, alla metà del Cinquecento a progettare gli edifici che contornano una delle più belle piazze del mondo. I musei Capitolini hanno una strepitosa collezione di antichità ed una collezione di dipinti, piccola ma di grandissima qualità.

La visita guidata di palazzo dei Conservatori e di palazzo Nuovo consente di ricostruire idealmente il mondo antico. Nel corso del tour incontrerai vincitori e vinti tra la selva di statue, potrai riconoscere Bruto, Marco Aurelio, Nerone, Caracalla, Commodo, Elena e Cicerone, Venere, Marte, Amore e Psiche, e molte altre divinità pagane accompagnate da fauni e centauri.
Non ultimo dalla terrazza dei musei Capitolini si gode di un panorama spettacolare sulla Roma Antica da un lato e su quella Cristiana. Avremo modo di osservare quanto il Campidoglio congiunga idealmente due punti di vista che si saldarono sulle sponde del Tevere.

Il sito ufficiale sul quale acquistare i biglietti di entrata è:

http://www.museicapitolini.org/it/infopage/biglietti 

Castel Sant’Angelo

 

“Piccola anima smarrita e soave.
Compagna e ospite del corpo
ora t’appresti a scendere in luoghi incolori, ardui e spogli,
ove non avrai più gli svaghi consueti.
Un istante ancora.
Guardiamo assieme le rive familiari,
le cose che certamente non rivedremo mai più.
Cerchiamo di entrare nella morte ad occhi aperti” 

Publio Elio Adriano

In questi versi l’imperatore Publio Elio Adriano, nel 138 dopo Cristo, sembra congedarsi dal mondo. Chissà se gli apparve, in quegli attimi ultimi, il magnifico mausoleo che si era fatto costruire a Roma sulla sponda del Tevere che dall’alto ne definisce la funzione di difesa del papato e della città di Roma ci ricorda come la sontuosa tomba fu trasformata in fortezza, prendendo il nome di Castel Sant’Angelo. 

La visita guidata di Castel Sant’Angelo consente di vedere come nelle trasformazioni inimmaginabili di una tomba imperiale si manifestano i mutamenti del corso della storia. Questo è il luogo migliore  per ripercorrere la storia di Roma nella sua ricchezza e complessità, dalla caduta dell’impero romano all’unità d’Italia.

Il sito ufficiale sul quale acquistare i biglietti di entrata è:

https://www.tosc.it/artist/museo-nazionale-castel-sant-angelo/

I Sette Colli

Fare un tour in macchina consente, se si ha poco tempo a disposizione, di farsi un’idea della città, partendo da punti di vista particolarmente panoramici, dai quali è possibile fare delle belle foto.

 
Grazie ad una visita guidata potrete approfittare, lungo il percorso di veri momenti di scoperta e approfondimento di alcuni siti selezionati perché particolarmente suggestivi. 
 
Delle soste mirate si faranno: al Circo Massimo per una vista sul Palatino; sull’Aventino alla chiesa di Santa Sabina, uno dei primi luoghi di culto cristiani, al Giardino degli Aranci, alla piazza dei Cavalieri di Malta, per la celebre vista dal buco della serratura; sul Gianicolo per ammirare la più bella vista di Roma; per finire con un angolo di Roma medievale nel complesso dei Santi Quattro Coronati.

 

L’Appia Antica

Dalla notte dei tempi gli uomini si sono mossi per i sentieri della transumanza, tracciati dagli zoccoli degli animali, fin quando nel 312 avanti Cristo il console romano Appio Claudio decise di costruire la prima strada, pavimentata a larghi blocchi di basalto grigio, con lo scolo per le acque ed i marciapiedi per chi non poteva concedersi il lusso di muoversi su di un carro, un mulo od un cavallo. L’Appia è la prima delle vie consolari, la regina viarum. Seguirono la Salaria, la Tiburtina, la Casilina, l’Aurelia, la Flaminia, la Cassia, ed una rete viaria che rimarrà unica in Europa per due millenni.
 
Quando l’Appia si fa più vicina alla capitale del mondo antico i sepolcri che vi si affacciano si fanno più numerosi, più maestosi, perché il ricordo della famiglia illustre rimanesse nel tempo. Lungo l’Appia erano state costruite sontuose ville patrizie i cui resti si stagliano in un paesaggio incantevole. 

La tomba di Cecilia Metella e la villa di Massenzio sono i resti monumentali più imponenti che si presentano durante la visita guidata in forma di passeggiata lungo la via Appia Antica.

Prenota il tuo Tour

Nome *
Email *
Telefono *
Lingua della guida *
Numero di Persone *
Data: gg/mm/aaaa *
Info *

Lascia una recensione

Musei capitolini

Rated 5 out of 5
13/03/2022

I visited the Musei capitolini with my daughters, my wife and Paola. That was an oustanding experience. The art pieces were wonderful, and I could really appreciate Paola’s expertise and committment. Besides being a very informative and fascinating visit, we also had a lot of fun. Thanks a lot Paola.

Cosimo Del Gratta

Vatican Museum and Sixtine Chapel

Rated 5 out of 5
13/03/2022

My daughters, my wife, and I visited with Paola the Vatican Museum and the Sixtine Chapel. We had a wonderful time with Paola. She organized the visit very efficiently and took care of all practical aspects. Her explanations on the style and technique of art pieces were very clear and fascinating. We were amazed by her knowledge, and by her ability of making continuous connections between art, history, and political events. This was a real educational session, but also great fun. Paola is also a lovely and charming person. I am looking forward to another visit in Rome with her.

Cosimo Del Gratta